Ultimi post di dk53news

venerdì 2 novembre 2012

Rosario Crocetta nuovo personaggio della tv


Nella commedia umana televisiva è entrato (e finalmente!) un nuovo personaggio che si chiama Rosario Crocetta. È il vincitore delle elezioni regionali in Sicilia, ma non somiglia a nessuno dei suoi predecessori e nemmeno a nessuno dei leader nazionali.

Lo abbiamo visto all’opera, anzi alla tv, dal giorno dello spoglio, intervistato da tutti su tutte le
reti, dove rispondeva a identiche domande preannunciando i suoi primi provvedimenti. E, anche se ancora noi dilettanti della politica non abbiamo capito come farà a costituire un governo, abbiamo potuto apprezzare la grinta di un uomo che non risponde alle domande in maniera acquiescente e prevedibile, ma rovesciandone spesso il punto di vista. E per niente acquiescente è stato anche il suo atteggiamento a Ballarò, dove ha subito trovato modo di attaccare briga con il giovane (di professione) Matteo Renzi, al quale ha attribuito pure delle opinioni che erano rimaste inespresse.

Rosario Crocetta
Insomma, il nuovo governatore della Sicilia è un tipo parecchio suscettibile, tanto da non fare mistero del fatto che il sindaco di Firenze, pur essendo del suo stesso partito, gli sta cordialmente antipatico. Infatti lo ha accusato di un’intenzione che il povero Renzi, anche a volergli male, non potrebbe avere e cioè quella di voler rottamare perfino Pio La Torre e comunque persone migliori di lui. Cioè Bersani, oltreché D’Alema, Bindi e tanti altri. Crocetta, poi, ha promesso di dimezzarsi lo stipendio, di azzerare le consulenze e le cariche inutili e inutilmente costose. Tutte cose rivoluzionarie che magari non basteranno per «sedurre» i grillini, ma che piacciono a chi lo ha votato e anche a chi si è astenuto. Perché ormai un po’ di rottamazione è obbligatoria anche per i nemici dei rottamatori come Crocetta, un uomo per il quale è impossibile non tifare.

Maria Novella Oppo - 01 novembre 2012 -
Fronte del video
.

0 commenti:

Posta un commento